Municipio_6di Andrea G. Laterza

Con effetto immediato, da domani mattina, l’assistenza domiciliare ai disabili con meno di 65 anni viene sospesa nell’ambito territoriale Mola, Rutigliano, Noicattaro.

La notizia, ricevuta oggi pomeriggio tramite telefonata e senza alcuna comunicazione formale preventiva, ha colpito inaspettatamente decine di famiglie di disabili, anche molto gravi. Nuclei familiari che, da domani, si troveranno nell’impossibilità di assistere adeguatamente i propri cari.

Ancora una volta la burocrazia ha colpito ottusamente quanti vivono nell’attesa di una “mano d’aiuto” per i più elementari bisogni: lavarsi, vestirsi, mangiare, curarsi.

Non ci sono ancora spiegazioni ufficiali all’interruzione del servizio. Non è chiaro se si tratti di mancanza improvvisa di fondi oppure di rimodulazione del servizio.

In ogni caso, si tratta di un’interruzione ingiustificata e ingiustificabile: non si trattano i cittadini meno fortunati come se fossero “carte” burocratiche in scadenza.

L’appello che rivolgiamo al Sindaco, all’Assessore ai Servizi sociali Francesca Mola, e ai funzionari comunali è di mettersi a disposizione delle famiglie spiegando adeguatamente l’accaduto e, soprattutto, che trovino soluzioni immediate per ripristinare al più presto il servizio.

**************************************************************

CANONICO 14.11

Condividi su: