di Andrea G. Laterza

LA BANCHINA DEL PORTO DI MOLA E’ DA TEMPO FUORI CONTROLLO.

AUTO PARCHEGGIATE IN TRIPLA FILA, ANCHE A POCHI CENTIMETRI DAL CIGLIO: UN’ERRATA MANOVRA E SI FINISCE IN ACQUA.

PARCHEGGIATORI ABUSIVI ALL’OPERA.

ORA LA COMPETENZA E’ COMUNALE, IL SINDACO INTERVENGA.

Auto in tripla fila sulla banchina portuale, anche a pochi centimetri dal ciglio. Una manovra errata e si finisce in acqua.

Non è una novità di oggi. E nemmeno di ieri.

La banchina del porto peschereccio è da tempo fuori controllo.

Le auto continuano ad assembrarsi in uno spazio ristretto con seri pericoli per la stessa incolumità degli automobilisti e con intralcio alle normali attività di attracco e stazionamento delle barche da pesca.

Le foto che pubblichiamo sono molto eloquenti: le auto vengono parcheggiate in tripla fila, perfino a filo del ciglio della banchina. Basta una manovra errata per finire con l’auto in acqua o per danneggiare i pescherecci ormeggiati. Chi pagherà i danni, chi ne risponderà in sede penale e civile?

Si tenga conto che con le disposizioni nazionali e regionali intervenute negli anni scorsi, il demanio marittimo è passato nella competenza dei Comuni costieri.

Pertanto, la banchina portuale è assolutamente nella piena disponibilità del Comune di Mola che può senz’altro disporne lo sgombero dalle auto, ovvero disciplinarne la sosta in maniera ordinata e sicura, senza la necessità di chiedere autorizzazioni o nulla osta al Compartimento marittimo.

Ecco una delle tante auto parcheggiate sul ciglio della banchina, a pochi centimetri dall’acqua

Quindi, il nostro Comune è da anni inadempiente in tal senso.

“Città Nostra”, anche aderendo alle numerose lamentele e proteste che ci giungono dai lettori, ha già chiesto, e continuerà a farlo, quanto meno una regolamentazione della sosta sulla banchina, in attesa di provvedimenti strutturali (che trovino parcheggi alternativi) al fine di renderla totalmente sgombra dalle auto.

Peraltro, preoccupa, e non poco, la presenza di una pletora di parcheggiatori abusivi che connotano ormai quello spazio adibito ad improprio utilizzo come fonte di indebito guadagno.

Facciamo appello al Sindaco Giuseppe Colonna affinchè intervenga al più presto con decisione per dare ordine, sicurezza e regole certe a questo importante e strategico spazio pubblico di competenza comunale.

Auto ovunque: perfino dove è ancora più pericoloso parcheggiare e manovrare.

Un blocco compatto di lamiere con parcheggiatori abusivi all’opera, in specie nelle sere estive

Auto parcheggiate, auto in movimento e passanti: un mix assurdo sui pochi metri delLa banchina portuale

Auto parcheggiate anche oltre la sbarra che vieta l’accesso al molo di tramontana del porto peschereccio.

Condividi su: