di Francesco Spilotros

Sabato 9 febbraio a Mola, come in tutta Italia, si terrà la XIX Giornata di Raccolta del Farmaco.

I volontari presenti presso le farmacie che aderiscono all’iniziativa inviteranno i cittadini a donare uno o più farmaci da banco, ossia senza obbligo di ricetta medica, che saranno consegnati direttamente agli enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico, che promuove la giornata di raccolta: sul territorio di Mola di Bari l’ente di riferimento è il Centro di Aiuto alla Vita (CAV) sito in via G.B. Vico 2, che potrà destinarli alle famiglie in povertà sanitaria.

A Mola è possibile partecipare alla giornata di raccolta solo nelle farmacie aderenti: Di Zonno, in via Silvio Spaventa 66, e Mangiolino, in via Cesare Battisti 133. I farmacisti indirizzeranno il cliente suggerendo le categorie di farmaci dei quali c’è maggiore ed effettivo bisogno.

Nelle precedenti 18 edizioni sono stati raccolti oltre 4.800.000 farmaci. Inizialmente la Giornata di Raccolta del Farmaco si è concentrata sulle categorie più utilizzate: antinfluenzali, antinfiammatori e antipiretici. Nel corso degli anni, la progressiva crescita quantitativa dei farmaci raccolti ha permesso a Banco Farmaceutico di dare una risposta più adeguata e puntuale al bisogno farmaceutico degli enti caritativi, arrivando a coprire quasi tutte le categorie dei prodotti da banco: farmaci per disturbi gastrointestinali, antimicotici topici, antibiotici, antisettici e disinfettanti, antipiretici, preparati per la tosse, antistaminici per uso orale, decongestionanti nasali, anestetici locali e altre tipologie.

L’ultima edizione, che ha avuto luogo il 10 febbraio 2018, ha visto il coinvolgimento di 4.175 farmacie in tutta Italia e oltre 18.000 volontari; dei farmaci raccolti hanno potuto beneficiare oltre 535.000 persone assistite dai 1.768 enti convenzionati con Banco Farmaceutico.

 

Condividi su: