di Carolina Frasco*

Lo sport come divertimento e per uno stile di vita più sano. Sono questi due degli obiettivi del progetto “Sport day” che la scuola secondaria di primo grado “Alighieri-Tanzi”, con il supporto dell’Assessorato allo sport del Comune di Mola, ha avviato in collaborazione con numerose associazioni sportive del territorio molese.

Le giornate sportive sono una delle attività previste dal progetto Erasmus+ “Let’s be healthy together” che coinvolge le scuole di quattro Paesi: Italia, Grecia, Polonia e Spagna.  In queste giornate dedicate allo sport, le palestre delle scuole accolgono le associazioni sportive, coinvolgendo a turno le diverse classi.

L’obiettivo di questi incontri tematici è quello di promuovere tra i ragazzi l’attività sportiva e gli stili di vita positivi.

Questa sinergia scuola-territorio è stata avviata all’inizio dell’anno scolastico, grazie all’Assessore allo sport, dott. Gianni Vincesilao, che, accogliendo con grande disponibilità l’invito della referente del progetto, prof.ssa Carolina Frasco, e del docente di Scienze motorie, prof. Tommaso Sciddurlo, ha promosso un incontro con la scuola a cui sono state invitate tutte le associazioni sportive di Mola. Grande la partecipazione dei club e delle associazioni, disponibili ad avviare una collaborazione proficua con il mondo della scuola.

Il dirigente scolastico, prof.ssa Rosa Maria Quaranta, convinta del grande valore educativo della pratica sportiva, ha aperto le porte delle palestre della scuola, ospitando con entusiasmo le diverse associazioni.

I primi incontri hanno visto protagonisti il mondo della danza, con l’insegnante Grazia Rapisarda dell’ASD “La Petite Etoile” e la pratica dello yoga per adolescenti con Mara D’Amore dell’ASD “Vita in Cerchio”.

Yoga day

Le due giornate hanno riscosso grande successo tra ragazze e ragazzi, aiutandoli a superare alcune convinzioni: con sorpresa, molti studenti hanno scoperto che la danza non è solo quella che si pratica con scarpette e tutù e non è appannaggio del solo mondo femminile! Chi ha detto che yoga è solo meditazione in solitudine? Ragazze e ragazzi hanno sperimentato lo yoga per adolescenti che è basato sull’interazione e prevede momenti di puro divertimento e di sana ilarità.

Ma gli “Sport day” di Erasmus non si sono esauriti nella pratica sportiva a scuola; infatti, continueranno con la visita dei centri sportivi e delle palestre che hanno aderito al progetto. “Vita in Cerchio” ha aperto le porte della propria sede ai ragazzi e ai docenti per tutto il mese di novembre e dicembre, ogni lunedì. Tutto rigorosamente gratuito!

Nelle prossime settimane gli incontri continueranno e vi terremo aggiornati. Il viaggio a 360 gradi nel mondo dell’associazionismo sportivo molese è appena iniziato e i ragazzi ne stanno già vivendo con entusiasmo tutti gli aspetti positivi.

 

* docente, referente del progetto Erasmus+ “Let’s be healthy together” per la scuola secondaria di primo grado Alighieri-Tanzi

Condividi su: