Redazionale

È disponibile nelle edicole e librerie Città Nostra di Febbraio.

Un numero davvero straordinario da non perdere.

Che dire, cari amici? A dispetto di chi ogni giorno ci canta il “de profundis”, torniamo puntualmente in edicola con il numero di Febbraio. Un numero particolarmente ricco di articoli, spalmati su ben 54 pagine, grazie anche a tante collaborazioni esterne alla redazione. A noi non può fare che piacere dare a chi fino a qualche mese fa era restio all’invio di articoli (chissà perché?!) la possibilità di collaborare alla crescita socio-culturale dei molesi.

Tiremm innanz, come usava dire il patriota milanese Amatore Sciesa. Andiamo avanti perché siamo convinti che, nonostante la spietata concorrenza delle nuove tecnologie, la carta stampata resta comunque un mezzo di informazione e crescita socio-culturale essenziale, specie per le piccole comunità come la nostra. Tant’è che sono molti a rilegare, ogni fine d’anno, i numeri di Città Nostra per conservare la storia della nostra comunità e poterla consultare negli anni successivi.

Ecco il sommario

EDITORIALE

Marco Sciddurlo | Un numero straordinario

Dopo i due precedenti andati esauriti, con tanto piacere presentiamo questo nuovo ricco numero del mensile Città Nostra, frutto del lavoro appassionato di un gruppo eterogeneo ed affiatato di persone, accomunate dall’amore per Mola e dalla consapevolezza che una comunità cittadina può crescere solo se ben informata e con una coscienza civica ben formata.

POLITICA

Nicola Lucarelli | Giuseppe, lo stratega

Dopo pochi mesi, il futuro sembra più roseo. In molti ripongono in lui la speranza della rinascita di Mola. Auguriamoci che divenga realtà. Il cambio di marcia è evidente: durerà? Il cammino è irto di difficoltà ed i problemi da risolvere sono tanti e complessi.

Vito Longo | PD verso il Congresso

La speranza di ricomposizione e crescita passa attraverso il prossimo congresso del partito. A Mola si è votato su due mozioni: Zingaretti e l’accoppiata Martina-Richetti. Ha prevalso la prima.

AMBIENTE

Marco Sciddurlo | Di nuovo i rifiuti a Martucci?

Sembra di assistere alla commedia degli equivoci. Dopo l’epilogo giudiziario di assoluzione degli imputati per disastro ambientale, fermatosi alla sentenza di primo grado, non appellata anche per inerzia delle Amministrazioni comunali, dalle parole della Regione traspare la volontà di utilizzare quel sito per la gestione dei rifiuti.

Raffaele Di Marino | La parola al tecnico

La discarica Martucci: una sfida per la riqualificazione ambientale. Ormai la giustizia ha svolto per intero il suo incarico e ha rimandato alle istituzioni il compito di risolvere un problema molto complesso di natura sociale, politica e ambientale. Ormai la giustizia ha svolto per intero il suo incarico e ha rimandato alle istituzioni il compito di risolvere un problema molto complesso di natura sociale, politica e ambientale.

CULTURA

Giovanna Fralonardo | 25 anni dell’UTE: la testimonianza della presidente

L’UTE ha compiuto 25 anni di intensa attività sul nostro territorio. Eppure non riesce ad avere a tutt’oggi una propria sede definitiva. È una scuola per adulti. Non è un club, né un luogo dove ritrovarsi per passare il tempo. È una scuola a tutti gli effetti che si frequenta per formarsi continuamente ed essere preparati ad affrontare le sfide che la società attuale propone e impone. L’uomo a qualsiasi età ha bisogno di formazione continua, ha bisogno di confrontarsi con gli altri per essere cittadino attivo e protagonista ad ogni età.

Nicola Rotondi | “Il giardino di Don Pedro”

Importante evento culturale a Palazzo Pesce. Un libro di Valeria Nardulli ripropone la necessità del recupero delle opere del poliedrico artista molese che sono in uno spazio verde, appena oltre la ferrovia, colpevolmente oscurato e trascurato. Doveva essere un giardino caratterizzato da alberi, fiori e giostrine, destinato ai bambini ed alle famiglie, invece…

Gaspare Amante | Dal romanzo al palcoscenico

Il nuovo e innovativo spettacolo della Compagnia TeatrAmico. La “Lunga Notte del Dottor Galvan” sarà in scena a Mola di Bari presso il Teatro Angioino dal 15 al 17 Marzo 2019; seguiranno ulteriori date in Puglia.

F.P. Berlen – M. Dellegrazie | Nasce a Mola il polo superiore

Conferenza stampa al “Da Vinci-Majorana”: Polo unico superiore e miglioramento strutturale dell’edificio.

EVENTI

Annella Andriani Aloja | Il significato della giornata della Memoria, oggi

Gli ebrei a Cozze. Pochi sanno che questa località tra il 1945 e il 1947 ebbe un ruolo importante in cui la storia di uomini e donne e bambini coincise con la Storia con la S maiuscola. Migliaia di profughi vagarono per i nostri territori in cerca di asilo. Uno dei luoghi di accoglienza temporanea fu proprio Cozze. La convivenza con i nostri pescatori.

Vincenzo Di Marino | Accademia del Canto: un concerto straordinario

Come ogni anno, l’Accademia del Canto ha portato  il suo contributo alla creazione della magica atmosfera natalizia e, ovviamente, lo ha fatto attraverso la musica che, soprattutto in questo particolare periodo dell’anno, è la colonna sonora delle nostre tradizioni legate al Natale.

Nicola Lucarelli | “Tre sguardi su Pinocchio”

Italytime e Dacia Maraini assieme nel nuovo testo. Intervista a Vittorio Capotorto, nelle vesti di regista del testo messo in scena a New York e di direttore artistico di Italytime.

MOLESI NEL MONDO

Vittorio Capotorto | Gino Masi: Un molese che ci fa onore

Un piccolo grande eroe nascosto. Gino Masi da Mola di Bari a Brooklyn. Gino Masi, molese purosangue, classe 1938, a 15 anni emigra con la famiglia in Argentina, e poi negli USA. Membro e dirigente di associazioni e federazioni. Umile emigrante in questa straordinaria Terra: ha avuto anche tanti pubblici riconoscimenti, che però “nascondeva” in qualche cassetto.

Giovanni Miccolis | Leonardo Campanile

Nel 1972, ad appena 18 anni, Leonardo decise di emigrare in America, terra di sogni e di avventure. Aveva soltanto il diploma dell’istituto professionale e non parlava l’inglese.

È ACCADUTO NEL MESE…

Nicola Lucarelli | Nel mese

Tanti flash su quanto accaduto a Mola nel mese di Gennaio, appena trascorso. Una rassegna di fatti ed eventi.

PERSONAGGI

Francesco Paolo Berlen | Un campione fatto in casa

Grande entusiasmo per la straordinaria vittoria mondiale del nostro Michelangelo Aniello. Si arricchisce il suo palmares. Festeggiato in Comune dagli Amministratori e da tanti cittadini.

Francesco Spilotros | Moena Maggi

Un ingegnere navale molese in Olanda. Laureata in Ingegneria Navale presso l’Università di Genova, Plan Approval surveyor specializzata in “norme internazionali” presso Lloyd’s Register di Rotterdam, collabora con il Registro per sviluppare nuovi Rules and Regulation* prevalentemente nel campo relativo alla stabilità di mega yacht. Ha pubblicato la sua prima guideline internazionale lo scorso anno allo “yacht show” di Monte Carlo. Vive e lavora in Olanda.

Vito Marangelli | La passione di scrivere

Intervista alla scrittrice Gabriella Genisi. Al contrario di quanto simpaticamente consigliato in un libro di Giuseppe Culicchia (E così vorresti fare loscrittore) sulla necessità di “tirarsela”, Gabriella non se la tira affatto essendo rimasta quella persona disponibile e alla mano, come si dice da noi, che è sempre stata.

Nicola Lucarelli | Club Unesco: ricca programmazione

Intervista al dott. Guido Lorusso, appassionato promotore culturale. Punti fermi del programma storico-etnografico restano ancora i progetti finalizzati alla realizzazione di tre video documentari, ma ovviamente non mancano tante nuove ed originali iniziative culturali che coinvolgono i Comuni di Mola, Conversano e Rutigliano.

SOCIETÀ

Mariella Dellegrazie | Oltre i limiti, meravigliosa…mente

Quando l’eccezionalità diventa normalità. Lo sport legato alla disabilità è il tema del libro del dottor Francesco Manfredi, fisiatra ed ortopedico dell’Ospedale Giovanni XXIII di Bari, medico del Comitatoitaliano paraolimpico (CIP), che racconta le imprese sportive di persone che hanno raggiunto obiettivi straordinarinonostante le disabilità.

IL RICORDO

In ricordo di Tonino RubinoMaria Franca, Titti e Giangiacomo Rubino | Tonino Rubino: Il ricordo dei figli.

Tre figli orgogliosi di aver avuto genitori “speciali”: papà e mamma erano molto diversi caratterialmente, ma perfettamente complementari nelle loro rispettive specificità.

SPORT

Carolina Frasco | Un molese su quattro non pratica sport

Indagine sulle abitudini sportive degli adolescenti molesi a confronto con quella di altri tre Paesi europei.

Sebastiano Roca | Esame Virtus

Il commento ai campionati delle squadre di calcio molesi.

STORIA

Francesco Spilotros | I frantoi ipogei

Le viscere della terra hanno sempre ospitato l’uomo e le sue attività. L’apertura al pubblico degli ipogei di Piazza Risorgimento e di Via Regina Margherita ci fornisce l’occasione per soffermarci sulla presenza dei frantoi nel nostro paese e sulla loro funzione all’interno di una economia della quale rimangono non poche tracce.

Aniello Claudio Rago | Concentrati anche a Mola

I prigionieri austro-ungarici nel 1° conflitto mondiale. Inedite notizie sono emerse nel corso delle ricerche in itinere condotte da Guido Lorusso ed elaborate in profondità nel tomo di competenza, costituente primaria parte del lavoro di prossima pubblicazione realizzato insieme ad Aniello Claudio Rago (autore del tomo secondo), avente per tema la situazione socio-politico-economica di Mola e della Terra di Bari dall’Unità d’Italia alla belle époque.

FERMOPOSTA

Una segnalazione: pericoloso randagismo sulle strade e nelle campagne di Mola (Raffaele Ateniese)

PAGINA UTILE

Numeri utili e di emergenza, orari delle Messe domenicali, turni delle farmacie, ricorrenze onomastiche, il Santo del mese, ecc…

Condividi su: