Articoli in:  Notiziario

A PROPOSITO DI CAMBIAMNENTI CLIMATICI

19 Giugno 2020 0 Commenti

di Nicola Lucarelli

Si vive in un periodo molto particolare per quanto attiene al clima che con i suoi cambiamenti regala ormai sgradite sorprese inficiando l’umanità intera. Ma perchè succede questo? Si fa un gran parlare che uno dei motivi sia l’effetto serra legato all’effetto antropico. Per una esaustiva risposta a tale problema abbiamo incontrato il nostro concittadino il Meteorologo Col. Nicola NARDULLI al quale abbiamo rivolto alcune domande.

Sentiamo un gran parlare di cambiamenti climatici dovuti all’effetto serra; ma è buono o cattivo.

Dico buono, ma solo se preso nelle giuste dosi.

Ci vuole spiegare a cosa serve.

La Terra è una “macchina” complessa, con tante componenti collegate tra loro:atmosfera, oceani, ghiacci, suolo e ovviamente la biosfera che è l’insieme di tutti gli esseri viventi….Il motore che mette in moto gli ingranaggi di questa macchina e la fa funzionare è l’energia arriva al suolo.

(altro…)

Condividi su:

IL DUC E I SOSTEGNI DELLA REGIONE ALLE IMPRESE

18 Giugno 2020 0 Commenti

di Angelo Rotolo*

Con l’obiettivo di offrire in questo delicato periodo un sostegno alle attività commerciali, si è tenuto martedì sera un interessante webinar organizzato dal Distretto urbano del Commercio (DUC) di Mola di Bari, avente oggetto i bandi regionali per le attività produttive investite dalla crisi economica dovuta alle misure di contenimento della diffusione del Covid-19.

All’incontro, moderato da Angelo Rotolo, sono intervenuti la dirigente Sezione Competitività e Ricerca dei Sistemi Produttivi Regione Puglia, dott.ssa Gianna Elisa Berlingerio, la Consulente aziendale Confcommercio, dott.ssa Katia Todisco e l’Assessore alle Attività Produttive, avv. Vito Orlando. (altro…)

Condividi su:

L’AGIMUS RIPARTE CON NOVE EVENTI

17 Giugno 2020 0 Commenti

Comunicato stampa

Elio

Con Elio, Antonella Ruggiero e gli altri artisti ospiti dell’Agìmus, la musica riparte anche a Mola di Bari, dove sono previsti nove concerti dal 27 giugno al 27 agosto per il festival «Suoni a Santa Chiara». Ma si torna in scena senza dimenticare quanto è accaduto negli ultimi mesi. Perché l’emergenza non è ancora finita. Però si può e si deve pensare un presente, anche nell’arte, naturalmente con le dovute cautele, alle quali l’Associazione Giovanni Padovano Iniziative Musicali ha deciso di attenersi scrupolosamente col pensiero rivolto alle migliaia di vittime di questi mesi, alla cui memoria l’11 luglio viene dedicato l’omaggio a Beethoven che rappresenta il concerto numero settecento dalla dinamica associazione pugliese.

Dopo mesi di stop, dunque, quest’estate si torna in uno dei luoghi cari all’affezionato pubblico dell’Agìmus, che nel rigoroso rispetto delle disposizioni anticontagio viene accolto nel Chiostro di Santa Chiara per un ciclo di concerti da camera disegnato dal direttore artistico Piero Rotolo nella Rete di musica d’arte Orfeo Futuro. Si spazia tra i generi, dal cantautorato alle contaminazioni jazz passando per il grande repertorio classico. Nove concerti che solo in parte in parte rappresentano recuperi di appuntamenti saltati a causa del lockdown, a partire dall’inaugurale omaggio a Lucio Battisti del cantattore Cristian Levantaci, di scena il 27 e 28 giugno con l’ensemble Suoni dal Sud.

Successivamente ci si delizierà con il recital «Las lágrimas de amor y popular anime», un florilegio di raffinate canzoni spagnole e brasiliane, tra classico e popolare, interpretate dal duo composto dal soprano Veronica Granatiero e dal chitarrista Luciano Pompilio (4 luglio). Quindi, l’omaggio a Beethoven nel 250° anniversario della nascita, tributo per il quale i solisti Paride Losacco, giovane promessa pugliese del violino, e il pianista Piero Rotolo, si alterneranno con l’Agìmus String Quintet (11 luglio): sarà questo il concerto numero settecento dello storico sodalizio. Seguirà l’excursus nell’universo Tango attraverso i linguaggi del jazz dell’acclamato Duo formato da Fabio Furia al bandoneon e da Marco Schirru al pianoforte (18 luglio).

(altro…)

Condividi su:

DOMENICA VESPRI D’ORGANO

17 Giugno 2020 0 Commenti

Redazionale

M° Margherita Sciddurlo

Domenica 21 giugno 2020, alle ore 20,00, Arte&Musica, l’Associazione Culturale molese presieduta da Margherita Sciddurlo, dopo la pausa dovuta alla pandemia da coronavirus, con la collaborazione della Parrocchia SS. Maria del Rosario, riprende l’attività con i Vespri d’organo in San Domenico, che vedranno impegnati all’Organo Zanin (2018) gli Allievi della Classe di Organo della Prof.ssa M° Margherita Sciddurlo del Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli.

Nei due anni passati, i giovani organisti avevano dato prova di una eccellente preparazione eseguendo musiche di grandi Autori, ed in particolare di J. S. Bach, che ai Vespri delle diverse ricorrenze liturgiche avevano dedicato intense pagine di musica difficilmente eseguite nei normali concerti d’organo.

Il Concerto si inserisce nelle manifestazioni della Festa della Musica (il 21 giugno) istituita in Francia nel 1982 dal Ministro Jack Lang ed adottata in seguito dall’Unione Europea. Quest’anno la Festa della Musica assume un particolare significato perché si riprende a fare musica dal vivo dopo mesi di divieto.

Come nella tradizione tedesca, l’evento musicale sarà aperto da una breve preghiera del Parroco,  Don Emanuele, mentre i brani saranno illustrati da Margherita Sciddurlo.

(altro…)

Condividi su:

DISCUTIBILE STREET ART AI GIARDINI DI DON PEDRO

16 Giugno 2020 1 Commento

di Nicola Bellantuono

Dalla pagina Facebook del sindaco Colonna si apprende che la Regione Puglia ha ammesso a finanziamento il progetto presentato dal Comune sul bando “La cultura si fa strada” per la promozione di interventi di street art. Il bando regionale si propone di «promuovere e sostenere la street art quale forma espressiva di grande impatto visivo, in grado di consentire alle amministrazioni pubbliche di contribuire a rigenerare, riqualificare e valorizzare in chiave artistica luoghi e beni della città, con particolare riferimento alle aree degradate o periferiche». Nel dare notizia del finanziamento, il sindaco precisa «abbiamo scelto per questo progetto il parco di Don Pedro».

I giardini di don Pedro, però, non sono un parchetto pubblico di periferia: ancorché bistrattati da decenni di incuria e disinteresse, essi sono un’opera d’arte in sé, con una complessa simbologia che in molti abbiamo avuto la fortuna di ascoltare dalla bocca dell’autore (Pietro Di Giorgio, 1923-2007) e che peraltro è stata descritta in un bel volume di Valeria Nardulli, edito nel 2019.

(altro…)

Condividi su:

CLEMENTE PASSA A “REALTÀ PUGLIESE”

15 Giugno 2020 0 Commenti

di Nicola Rotondi

Giacomo Clemente, consigliere comunale di maggioranza, lascia il gruppo politico “Idea Popolo Libertà” e aderisce al movimento moderato cattolico “Realtà Pugliese”, che aggrega vari amministratori locali dell’area metropolitana e sosterrà il governatore della Puglia Michele Emiliano in vista delle prossime elezioni regionali.

“Sposo in pieno il progetto di Realtà Pugliese, guidato dal vicepresidente del Consiglio Regionale Peppino Longo” spiega Clemente “che ringrazio per la stima e per l’impegno costante sul territorio, un gentiluomo a servizio dei pugliesi da sempre”.

(altro…)

Condividi su:

DUE INIZIATIVE PER BAMBINI E RAGAZZI A CURA DEL CAV

15 Giugno 2020 0 Commenti

Comunicato stampa*

Il “Centro di Aiuto alla Vita – Mola di Bari ODV” è lieto di presentare e proporre, all’interno della programmazione curata dal Progetto GEC – “Generare figli, Educare persone, Costruire futuro”, due iniziative dedicate ai bambini e ragazzi del nostro territorio.

“La speranza – spiegano i volontari del CAV – è che si riesca ad offrire un momento di socializzazione e di formazione dopo il lungo periodo di lockdown a cui siamo stati costretti tutti. In particolare, i bambini ed i ragazzi sono stati, da un giorno all’altro, privati della scuola, dei loro compagni e di tutte quelle attività sportive e ricreative che riempivano le loro giornate.

In questi mesi erano previste alcune attività dedicate alle famiglie ma l’accaduto ci ha impedito e ci impedisce di programmare eventi con un elevato numero di partecipanti. Anche per questo, in sinergia con il Forum delle Associazioni Famigliari di Puglia e l’équipe di Progetto GEC, abbiamo studiato la possibilità di re-inventare alcune iniziative in programma adattandole al momento storico che stiamo vivendo.”

Due iniziative che prendono il via il prossimo 23 giugno 2020 e che accompagneranno, per più di un mese, i bambini e ragazzi che vorranno parteciparvi.

La prima è “Fiabe al Centro” ed è riservata ai bambini di età compresa tra i 4 e i 6 anni a cui sarà offerta, all’interno di uno spazio all’aperto quale il giardino annesso alla sede dell’Associazione, la possibilità di ri-scoprire le fiabe della tradizione, di drammatizzarle e di rielaborarne i personaggi durante lo spazio dedicato al laboratorio creativo.

(altro…)

Condividi su:

LA MAGGIORANZA ESCA DAI SOCIAL E TORNI ALLA REALTA’

15 Giugno 2020 0 Commenti

Comunicato stampa*

Giangrazio Di Rutigliano

Incredibile! Non era mai accaduto che ad osservazioni di carattere politico, da parte dell’opposizione, la maggioranza rispondesse con una serie di insulti. Questo accade quando da parte di chi amministra, i fatti e i contenuti scarseggiano. Potremmo rispondere per le rime allo stesso modo ma, non ci faremo tirare sullo stesso piano, ci differenziano spessore ed etica politica ed il tempo è galantuomo. Di contro è stato gratificante l’invito ricevuto da tanti cittadini a continuare nell’impegno finora dedicato e per questo ringraziamo pubblicamente tutti: cittadini, politici e amministratori locali che, privatamente o con commenti sui social e sulle diverse testate giornalistiche, hanno manifestato solidarietà ed hanno espresso il loro biasimo per l’atteggiamento subìto.

Proviamo comunque a prendere sul serio quanto hanno scritto i consiglieri e i referenti dei partiti “La Voce”, “Idea” e “Scelgo Mola” che compongono la coalizione del Sindaco Colonna e ci rivolgiamo a loro. Facciamo presente che è a dir poco infantile continuare a dire “e quando c’eravate voi cosa avete fatto?”. Questa “litania” ricorda tanto quel “Vincenzo m’è padre a me” usata dal piccolo Peppiniello per cavarsi d’impaccio nel film “Miseria e nobiltà” con il grande Totò. Una litania che potrebbe piacere forse ai vostri tifosi (magra consolazione) ma al resto dei cittadini interessa sapere e, soprattutto, vedere cosa siete in grado di fare voi!

Durante la vostra presentazione in campagna elettorale avete parlato di capacità, competenze, di professionisti e migliori menti al servizio del paese. Orbene, dimostratelo con i fatti!

(altro…)

Condividi su:

LOTTIZZAZIONE C2.3: PIANO EFFICACE MA LO BLOCCANO

14 Giugno 2020 0 Commenti

di Giuseppe Amante*

L’area di lottizzazione (foto di Google Earth)

Nell’ultima riunione della terza Commissione consiliare è stato invitato l’avvocato Saverio Profeta allo scopo di fornite chiarimenti ai commissari sullo stato attuale del piano di lottizzazione denominato C2.3.

Sapientemente, come è suo costume, ha risposto a tutti i quesiti che gli sono stati posti. Ha riassunto nella conclusione che, più per una sorta di prudenza riteneva opportuno, nel dubbio, predisporre una variante urbanistica al piano, ove si prendesse atto delle modifiche imposte dalla Regione nel rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche su due progetti esecutivi (uno sulle urbanizzazioni, l’altro su edifici a costruire).

Ma ha anche affermato che il piano di lottizzazione è efficace. Confermando quanto già dichiarato dalla Regione definendolo “inoppugnabile”.

Semplificando all’osso:
a) il piano è efficace;

b) le modifiche eventuali imposte da Enti preposti alla tutela dei vincoli non devono scontare alcun provvedimento VAS, bisogna quindi dare seguito fino al rilascio delle autorizzazioni edilizie.

Per non andare troppo indietro (ma sempre possibile se ritenuto necessario) si parte dalle affermazioni congiunte dell’avv. Saverio Profeta, e del responsabile del settore urbanistica comunale (ing. Vito Berardi), che testualmente, a domanda, hanno risposto che il piano di lottizzazione C2.3 è “EFFICACE”.

(altro…)

Condividi su:

I PERICOLOSI PINI DELLA SCUOLA DE FILIPPO

12 Giugno 2020 1 Commento

di Raffaele Ateniese

Il pino fortemente inclinato

Quando il Grande Eduardo venne a Mola per la riapertura, dopo decenni di abbandono, del Teatro Van Westerhout, la performance che preparò con i giovani del G.U.T. fu “L’Arte della Commedia”, uno tra i suoi più stupendi capolavori. Ricordo con emozione che, allora adolescente, durante le prove mi intrufolavo nei locali al piano terra di Palazzo Delfino Pesce, dove la compagnia teatrale aveva sede e preparava il debutto.  Il sottilissimo confine tra realtà e finzione scenica è il tema conduttore dell’opera. L’intreccio nel succedersi dei racconti dei protagonisti lascia irrimediabilmente interdetto il Prefetto loro interlocutore, che non saprà mai discernere se si trova di fronte a degli abilissimi attori di una troupe bisognosa o a uomini e donne alle prese con i drammi della vita.

Eduardo non è stato “trattato bene” a Mola. Troppe defaillances lo indussero successivamente a mantenere distanza e probabilmente un ricordo non molto lusinghiero, diciamo, della nostra cittadina. Per fortuna però non proprio di tutti coloro che aveva conosciuto. Noi invece, mettendo da parte fondati sensi di colpa, lo celebriamo in momenti di circostanza, qualcuno ricorso di recente, su questo prezioso giornale e al Van Westerhout, e grati per ciò che rappresenta nella storia del Teatro contemporaneo e nella storia cittadina gli abbiamo intitolato una scuola.

(altro…)

Condividi su:

NUOVO SEQUESTRO A MARTUCCI

12 Giugno 2020 0 Commenti

Comunicato stampa

Arrivano a maturazione i frutti del lavoro del nuovo Tavolo Tenico Regionale: “NUOVO SEQUESTRO A MARTUCCI”

Ora dovranno ricredersi tutti i detrattori, gli uccelli del malaugurio sull’utilità del Tavolo Tecnico Regionale e sulle sinergie tra la nostra Associazione e le Amministrazioni Comunali di Mola e Conversano: un lavoro di squadra che ha dato i suoi frutti.

Le relazioni dell’Arpa Puglia, a seguito dei sopralluoghi del 4.10.2019 e 24.1.2020, decisi nelle riunioni di tale organismo hanno disvelato ciò che tutti affermavano ma nessuno dimostrava: percolato non raccolto da diversi anni misteriosamente “scomparso”.

Venti milioni di litri che se fossero stati davvero nella vasca di contenimento del lotto 3 avrebbero dovuto debordare già da tempo.

(altro…)

Condividi su:

COLONNA IL MIRACOLATO

12 Giugno 2020 0 Commenti

Comunicato stampa dei consiglieri di minoranza*

Giunta Colonna

I miracoli accadono. E accadono anche in Comune. A beneficiarne è tutta la cittadinanza oltre che, naturalmente, il primo cittadino Colonna. Che da consumato propagandista, prova a prendersene i meriti.

A Mola, nel giro di pochi giorni il costo dell’Ecotassa è passato da circa 30 euro ad appena 6 euro €/tonnellata. Il seguito di questo articolo dimostrerà che il nostro Sindaco è un ragazzo fortunato, anzi un vero e proprio miracolato. Ma andiamo con ordine.

Lo scorso 3 giugno viene pubblicata sul sito comunale un atto ufficiale, una determina del responsabile dell’Ufficio Ambiente con cui viene impegnata la spesa per il pagamento dell’ecotassa per il 2020. Da tale determina si evince letteralmente che “nelle soprarichiamate determinazioni regionali è stato determinato, a carico di questo Comune, per l’anno 2020, in virtu’ del dato di raccolta differenziata validato e relativo all’anno 2019 pari al 61,61%, tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi urbani ossia Ecotassa pari ad €/ton. 25,82 oltre addizionale pari ad €/ton. 5.164” per un totale quindi di circa 30 €/ton.

Giovedì scorso, 10 giugno, il sindaco Colonna si affaccia al balcone virtuale facebookiano per annunciare, urbi et orbi, che il costo dell’ecotassa per Mola per il 2020 sarà di soli 6 euro a tonnellata. Condendo il tutto con accuse varie alla minoranza consiliare di procurare allarmismi e diffondere falsità , quando ci eravamo limitati a commentare un atto ufficiale pubblicato dagli uffici comunali due giorni prima del nostro comunicato.

(altro…)

Condividi su:

A SETTEMBRE SI RIPARTE CON LA SCUOLA. SI’, MA COME?

12 Giugno 2020 0 Commenti

Lettera al Sindaco*

Gentile Sindaco Colonna,

pochi giorni fa, il 6 giugno, dopo una maratona lunga 72 ore, la Camera ha approvato il Decreto Scuola, convertendo in Legge il Decreto dell’8 aprile 2020. Vi sono indicazioni sullo svolgimento degli imminenti esami di Stato, la futura valutazione degli studenti e degli alunni di scuola primaria, sui prossimi concorsi per il reclutamento del personale scolastico, ulteriori tutele per il diritto allo studio dei ragazzi diversamente abili e, come recita il Decreto all’Art.7 ter: “Al  fine  di  garantire  la  rapida esecuzione di interventi di edilizia scolastica, anche  in  relazione all’emergenza da COVID-19, fino al 31 dicembre 2020  i  sindaci  e  i presidenti delle province e delle città metropolitane  operano,  nel rispetto dei principi derivanti dall’ordinamento dell’Unione europea, con i poteri dei commissari”, affinché intervengano in modo celere e in tempi utili sull’edilizia scolastica del territorio.

Dall’ormai indimenticabile 5 marzo, diverse proposte sono state messe in campo dalla Ministra e vari esperti: metà classe in presenza, l’altra metà a casa in videoconferenza; doppi turni uno al mattino e l’altro nel pomeriggio;  entrate scaglionate con riduzione oraria della lezione da 60 a 45 minuti; mascherina o meglio visiera; pannelli in plexiglas, solo frontali o tipo cabina elettorale; maestre di scuola dell’infanzia bardate con mascherina, visiera e tuta monouso per “proteggersi” dai bambini, normo o diversamente abili, a cui non è possibile imporre l’uso dei DPI.

(altro…)

Condividi su: