L’Associazione Socio-Culturale “Città Nostra” nasce ufficialmente a Mola di Bari il 6 Aprile 2002 per volontà di uomini liberi, in gran parte usciti dalla redazione del mensile “La Sveglia” o provenienti da esperienze nel sociale e nel volontariato. I soci fondatori sono: Nicola Lucarelli, Giovanni Ingravallo, Giovanni Ricciardelli, Giovanni Miccolis, Alberto Berardi, Andrea Laterza, Giuseppe Ruggiero, Donato Sciannameo, Nello Rago, Dino Iannuzziello. Dalla fondazione, presidente è Nicola Lucarelli, con esperienza quarantennale nell’informazione locale (La Sveglia, Radio Mola Studio 1, Radio Gabbiano, Tele Gabbiano, Radio Mola Internazionale) e nell’attività sociale, culturale, politica e sportiva. L’Associazione, apartitica, a carattere volontaristico e senza scopo di lucro, intende promuovere attività di carattere sociale e culturale al fine di sollecitare la partecipazione popolare e l’impegno civile dei cittadini.

Per raggiungere tali scopi statutari, l’Associazione promuove la nascita del periodico mensile “Città Nostra” che viene distribuito tramite le edicole e gli abbonamenti. In sette anni di attività, caratterizzata dalla regolarità e puntualità delle pubblicazioni, la rivista ha ottenuto un crescente successo. Oggi vengono distribuite circa 2.000 copie a Mola di Bari, in Italia, in Europa, negli Stati Uniti, in Argentina e in Australia. “Città Nostra”, stampata interamente a colori, consta in genere di 44 pagine e si autofinanzia con le vendite dirette, gli abbonamenti e l’acquisizione di pubblicità. Tratta argomenti di largo interesse e sviluppa costantemente approfondimenti su temi e problemi non esclusivamente locali, con particolare attenzione alla politica, all’attualità, all’ambiente, alla storia, al costume, alla cultura e allo sport.

Tante le iniziative editoriali collaterali promosse in questi anni; tra queste ricordiamo: i calendari, i ricettari di cucina molese e la “Guida Mola”. Quest’ultima, giunta alla ottava edizione, viene pubblicata con scadenza biennale ed è diventata strumento indispensabile per le famiglie e le imprese cittadine: non è soltanto un comune elenco telefonico, ma un contenitore di notizie utili, di indicazioni, di informazioni e di spunti culturali. L’Associazione ha promosso incontri e dibattiti sui temi dell’ambiente e della salvaguardia del patrimonio storico e monumentale, dell’attività politica e amministrativa, dello sviluppo turistico ed economico, della vivibilità del territorio. Ha organizzato eventi culturali: ultimo, in ordine di tempo, la presentazione del libro “Il vento che arriva dal mare” del redattore Andrea Laterza, edito da Schena.

Ha pubblicato il volume “Il venerabile Cesare Sportelli ed il suo mondo” di Giovanni Miccolis.  Ha organizzato nel 2011 le manifestazioni per festeggiare i “150 Anni dell’Unità d’Italia” con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Mola. Incontri culturali, manifestazioni e cerimonie pubbliche, concerti si sono svolti nell’arco dell’anno, anche con il coinvolgimento di altre associazioni e delle scuole. Da evidenziare anche lo straordinario successo dello speciale “La Nostra Unità”, 54 pagine a colori, distribuito gratuitamente alla cittadinanza.

Tutti i componenti dell’Associazione operano in regime di assoluto volontariato e gli eventuali utili dell’Associazione vengono impegnati nell’acquisto di libri scolastici da destinare a studenti di famiglie indigenti, ritenendo la formazione dei giovani essenziale per la crescita sociale e culturale della Comunità.

L’Associazione svolge le proprie attività grazie al sostegno economico dei soci, ai contributi di aziende e privati cittadini, ai proventi del mensile. Non ha mai chiesto sostegni economici allo Stato ed agli altri enti pubblici, allo scopo di salvaguardare la propria indipendenza.