Articoli in:  Notiziario

VENERDI AL GABBIANO PER CAPIRE COME SI VOTA

20 febbraio 2018 0 Commenti

Redazionale

Prof. Marina Calamo Specchia

 

Lo scorso 26 ottobre è stata approvata in via definitiva al Senato la nuova legge elettorale, Rosatellum bis, che prende il nome dal suo ideatore, il capogruppo del PD alla Camera dei Deputati Ettore Rosato.

In vista delle ormai imminenti elezioni nazionali del 4 Marzo, l’associazione socio – culturale “Città Nostra” e l’associazione studentesca “M.U.R.O.” (Movimento Universitario Regionale Omega), col fine di informare i cittadini sul nuovo sistema elettorale, hanno deciso di organizzare un convegno a scopo informativo e chiarificatore sulla neonata legge elettorale.

 

(altro…)

Condividi su:

“UNA GIORNATA PARTICOLARE” ALL’ANGIOINO

20 febbraio 2018 0 Commenti

Redazionale

XVIII STAGIONE DI PROSA 2017/18, Teatro Angioino Il Teatro Angioino, in Mola di Bari (Ba), con la direzione artistica di Francesco Capotorto, presenta, per la XVIII Stagione di Prosa 2017/18, Sabato 24 febbraio 2018 alle ore21,00 la Compagnia “Garbo Teatrale” in “Una giornata particolare”, liberamente tratto dall’omonimo film di Ettore Scola.

Con Lugi De Biase, Francesca Marinelli, Francesco Mitolo, Alessia Andaloro, Anna D’Astice, Simone Delivo, Fabio Minenna.

Regia Francesco Mitolo. Questo spettacolo ha vinto il Premio della Giuria di Esperti nel Concorso ” Attimi di teatro all’Angioino 2017″.

(altro…)

Condividi su:

DOMANI MARCELLO INTRONA ALLA CULTURE CAFE’

20 febbraio 2018 0 Commenti

Redazionale

Domani, alle ore 21, La Libreria Culture Club Cafè presenta presso la propria sede in Via N. Van Westerhout 71– Mola di Barin: “Il castigo di Dio”(Mondadori)

Interviene: Marcello Introna – Autore; Presenta: Annamaria Minunno – Giornalista.

Libro:  Viscerale e appassionante, Castigo di Dio conferma il talento narrativo di Marcello Introna e la sua immediatezza e autenticità nel raccontare uno spaccato di vita e di storia italiana.

«Amaro era l’ossido che aggredisce il metallo, lo scorpione in attesa sotto la sabbia, la putrescina della carogna di un cane, era la guerra, il razzismo, l’opportunismo, il nazista che cavava denti d’oro ai deportati.

(altro…)

Condividi su:

VENERDI MONI OVADIA AL VAN WESTERHOUT

19 febbraio 2018 0 Commenti

di Francesco Mazzotta*

Una miscellanea di musica klezmer e cliché su nasi lunghi e avidità.

È il «Cabaret Yiddish» di Moni Ovadia, l’ebreo errante del palcoscenico atteso con il suo storico spettacolo, venerdi 23 febbraio (ore 21), al Teatro van Westerhout di Mola di Bari, per la Stagione 2017-2018 della Compagnia Diaghilev (info e prenotazioni 339.8796764).

Una presenza “naturale”, quella di Ovadia, nella programmazione di Mola, dove sin dal 1995, ai tempi della precedente residenza artistica del Centro Diaghilev, La Casa dei Doganieri, l’artista ha stabilito un rapporto privilegiato.

(altro…)

Condividi su:

L’ADDIO A FRANCESCHINO RENNA

19 febbraio 2018 0 Commenti

di Sebastiano Roca

Renna giovanissimo e promettente calciatore

All’età di 88 anni è venuto a mancare Franceschino Renna, mitico calciatore del Mola degli anni 50’-60’. Giovanissimo, Franceschino si mise in evidenza per il suo tocco  vellutato e la visione di gioco, cosa importantissima per quei tempi quando i giocatori si dividevano solamente in difensori, centrocampisti ed attaccanti. E Franceschino era un centrocampista che svolgeva in modo egregio il suo compito di orchestrare il gioco.

Nel 1947 Franceschino vinse con l’Uragano il campionato provinciale del Sud-est barese e negli anni seguenti divenne pedina fondamentale del Mola. Con il cognato, Peppino Giusti, formava un tandem devastante sul lato destro del terreno di gioco, con aperture millimetriche per quest’ultimo al quale si chiedeva di portarsi sul fondo per crossare la palla in area dove erano in agguato gli attaccanti. Attaccanti che rispondevano ai nomi di Bosco, De Tullio, Angiulli.

(altro…)

Condividi su:

BASKET – GEOPHARMA STOPPA L’ALTAMURA

19 febbraio 2018 0 Commenti

di Donatello Biancofiore

Questa volta il finale è da squadra vera: la MNB stoppa la striscia di vittorie di Altamura.

Torna a sorridere la Geopharma, Altamura piegato al termine di una gara equilibrata, che ha visto questa volta i ragazzi di caoch Alba emergere nel momento cruciale. Al Pala Pinto finisce 70-65, la decide un rettilineo finale tutto cuore ed intensità, appena dopo aver perso per un problema all’inguine Teofilo. Coesi ed uniti fino alla fine, quella di ieri è la dimostrazione che questa squadra se spronata, se attenta, se collegata mentalmente quando conta, sa arrivare in porto, sana e salva e con due punti in più da inserire nel canestro della classifica.

(altro…)

Condividi su:

PROPAGANDA ELETTORALE: EMANATI REGOLE E DIVIETI

17 febbraio 2018 0 Commenti

di Nicola Bellantuono

Un’auto con propaganda elettorale ha sostato a lungo in divieto di sosta di fronte ad un comitato elettorale di Piazza XX Settembre. E’ stata multata?

Mancano appena due settimane alle elezioni politiche (si vota solo domenica 4 marzo, sino alle 23) e per consentire che la campagna elettorale si svolga serenamente e nel rispetto della legge, i funzionari comunali e le autorità di pubblica sicurezza hanno incontrato presso il Municipio i delegati locali delle liste che prenderanno parte alle elezioni e illustrato loro le norme vigenti in materia di propaganda elettorale e le modalità della loro applicazione a Mola.

Nel corso della riunione è stato ribadito che gli unici spazi ammessi per le affissioni sono le apposite plance collocate in vari punti dell’abitato, ed esclusivamente negli spazi riservati alla singola lista, senza possibilità di cessioni o scambi.

(altro…)

Condividi su:

“RESTART MOLA” | Ricominciamo da noi

16 febbraio 2018 0 Commenti

Comunicato stampa

A gran voce la Confcommercio | Delegazione Mola di Bari presenta il Progetto “RESTART MOLA” | Ricominciamo da noi. Il progetto è stato sviluppato grazie al supporto di Frame Comunicazione, agenzia di Marketing e Comunicazione di Conversano, a cura di Simona Cicorella in collaborazione con la Confcommercio di Mola di Bari.

Il Progetto “Restart Mola” vuole essere un primo e concreto punto di partenza per (ri)cominciare a dare il giusto valore a Mola di Bari partendo da chi la vive e da chi rappresenta un supporto quotidiano per l’economia del paese (commerciati, imprenditori, liberi professionisti, associazioni e i cittadini stessi).

(altro…)

Condividi su:

CARTELLO DI LISTE CIVICHE SPARIGLIA IL CENTRODESTRA

16 febbraio 2018 1 Commento

Giuseppe Colonna, ex consigliere comunale di centro-destra e attuale leader di “Alleanza per Mola”. Potrebbe essere il candidato sindaco del cartello delle liste civiche di centro-destra

Riceviamo e pubblichiamo:

Mola di Bari, 14 Febbraio 2018

Comunicato Stampa dei Movimenti “Alleanza per Mola”, “Idea Popolo e Libertà”, “La Voce” e “Scelgo Mola”.

Nell’ormai prossima primavera i cittadini di Mola di Bari saranno chiamati a scegliere, attraverso l’appuntamento elettorale, quale strada dovrà percorrere la nostra comunità per uscire dallo stato di immobilità e smarrimento in cui versa da oramai lungo tempo.

Proprio per realizzare questo obiettivo alcuni gruppi di cittadini, riuniti all’interno di movimenti e gruppi civici, hanno concretizzato, in questi giorni, un accordo politico che intende salvaguardare il futuro della nostra città.

(altro…)

Condividi su:

E’ MORTO IL POETA MOLESE ARGO SUGLIA

16 febbraio 2018 1 Commento

Redazionale

Il poeta molese Argo Suglia

 

Il poeta molese Argo Suglia è deceduto in Roma, dove viveva, all’età di 96 anni. Così lo ricorda  Waldemaro Morgese:

Oggi è morto in Roma, ove viveva, Argo Suglia, nato a Mola di Bari nel 1921.

Attore, poeta, scrittore, docente. Noto con l’Officina del Commediante e con altre compagnie da lui dirette.

Per decenni professore di “tecniche e creatività dell’attore”, presso la famosa scuola di Alessandro Fersen a Roma, poi presso il Testro-studio di Spoleto, il teatro-studio di Roma , la scuola di tecniche dello spettacolo di Roma, l’accademia di Campobasso.

 

 

(altro…)

Condividi su:

BASKET: DOMENICA L’ALTAMURA AL PALAPINTO

16 febbraio 2018 0 Commenti

di Donatello biancofiore

Momento no MNB e Domenica arriva l’Altamura, imbattuta nel 2018. Coach Alba: “Stanno facendo un grande campionato, dovremo essere capaci di rompere la loro coesione”.

“Essendo specializzato in matematica, credevo che tutto fosse uguale alla somma delle sue parti, finché non ho cominciato a lavorare con le squadre. Poi, quando divenni allenatore, capii che il tutto non è mai la somma delle sue parti – è maggiore o minore, a seconda di come riescono a collaborare i suoi membri.” (Chuck Noll, ex allenatore dei Pittsburgh Steelers)

(altro…)

Condividi su:

DUE MOLESI SULLA PIATTAFORMA BLOCCATA DAI TURCHI

16 febbraio 2018 0 Commenti

di Nicola Rotondi

La piattaforma dell’Eni Saipem 12000 (foto Ap)

Il caso della Saipem 12000, bloccata dalla marina militare turca al largo di Cipro, non trova ancora una risoluzione.

La piattaforma dell’Eni si stava dirigendo verso Cipro per iniziare operazioni di trivellazione quando il 9 febbraio scorso ha ricevuto l’alt da parte delle navi da guerra turche, giustificato – afferma il governo di Ankara – dallo svolgimento di attività militari nella zona di destinazione.

(altro…)

Condividi su:

IL GIUDIZIO DI UN ATTORE SULLA GESTIONE DEL TEATRO

15 febbraio 2018 0 Commenti

L’attore e operatore culturale Domenico Clemente interviene sulla nostra pagina facebook in merito all’attuale gestione del Teatro Comunale. Ne riportiamo qui il testo:

Un particolare esterno del Teatro comunale che evidenzia la mancanza di manutenzione. La foto è stata scattata l’estate scorsa, e divulgata da “Città Nostra” il 4 agosto 2017, con richiesta di intervento dell’Ufficio tecnico comunale, ma senza alcun riscontro concreto.

“La scellerata convenzione che la coppia G. Di Rutigliano – F. Mola hanno sottoscritto circa un anno fa non solo regala di fatto il Teatro comunale ai Sigg. Gestori ma impoverisce le casse di Palazzo di Città per via del mancato introito di un seppur minimo fitto, diciamo di 6.000 euro annui (che moltiplicato per otto anni di convenzone fa 48.000 euro) con l’aggravio del pagamento delle utenze calcolate, cinque anni fa, in circa 10.000 euro annui (che moltiplicato per otto fa 80.000 euro – senza contare gli aumenti tariffari in essere da allora ad oggi e l’aumento dei consumi di energia elettrica) per un totale di oltre 150.000 euro di perdita secca con i quali si sarebbe certamente potuto organizzare e sistemare un po’ di cose nello stesso settore.

Tutto questo con la scusa della partecipazione ad un bando che avrebbe portato qualche soldo per risistemare il Teatro comunale ma che non ha legato il buon esito dello stesso al perdurare della convenzione. (altro…)

Condividi su: