Articoli in:  Notiziario

L’ALTRA MOLA

22 Settembre 2020 0 Commenti

di Francesco Spilotros


Si intitola “L’altra Mola” l’ultimo lavoro di ricerca e documentazione del dott. Giuseppe Berlingerio. Una prospettiva del nostro paese storiograficamente fondata ma che si arricchisce di elementi come la magia e la superstizione, senza ovviamente tralasciare, come si è testé detto, la ricerca che prosegue con la analisi e lo studio delle diverse fonti. Vi sarà spazio per i racconti a metà strada tra leggenda e storia ma anche per la Mola sotterranea.
L’opera  si apre a nuovi scenari ma pur sempre narrati con l’immancabile amore per il luogo natio.
La presentazione avverrà nel chiostro del convento di Santa Chiara in via Cesare Battisti, venerdì 25 settembre alle ore 19. Per partecipare è necessario prenotarsi telefonando al 3386604440 (anche sms Whatsapp) della libreria Culture Club Cafè.

Condividi su:

“LIBERALITER”, INTERESSANTE MOSTRA A PALAZZO ROBERTI

22 Settembre 2020 0 Commenti

di Vito Giustino

Mola ultimamente ospita diverse mostre. A Palazzo Roberti è in corso “Liberaliter”, la personale del nostro concittadino Michele Berlingerio in arte Vidocq. Una serie di disegni disposti in ordine rigorosamente non cronologico in modo che ogni visitatore possa crearsi da sé il proprio percorso.

Classe ’82, scultore e disegnatore (la mostra però ospita solo i suoi disegni), autodidatta, Berlingerio si definisce espressionista (la corrente pittorica di inizio Novecento che deformava la realtà accentuando l’aspetto emotivo). “Nasco classico, sono un amante di Caravaggio e di Canova, ma mi muovo molto istintivamente coi colori. Voglio ‘divertirmi’ mentre creo”.

(altro…)

Condividi su:

UN’OPINIONE SULL’ESITO REFERENDARIO

21 Settembre 2020 1 Commento

di Vittorio Farella

FOSCHI TEMPI DI CONFUSIONE COLLETTIVA

Scrivo queste note a poche ore dall’inizio delle operazioni di voto di questa anomala tornata elettorale settembrina. Lo faccio ora, fuori dalla tenzone che ne ha caratterizzato il clima, soprattutto fra gli addetti ai lavori, e che non ha invece appassionato più di tanto i cittadini. Non credo, a mia memoria, che pur non è tanto breve, che vi sia stato mai un periodo di disaffezione (uso volutamente un eufemismo) così marcato tra cittadini e istituzioni dal dopoguerra e dall’avvento della Repubblica ad oggi e son certo che la votazione che stiamo celebrando in queste ore non ne sarà che ulteriore suggello.

Il discredito nel quale è stata proiettata la politica da un populismo galoppante e becero ha creato un solco difficilmente colmabile nel breve-medio periodo e quasi sicuramente sarà fonte di disavventure nel sistema governo del Paese, che mi auguro non sfocino nell’irreparabile per le sorti democratiche.

(altro…)

Condividi su:

DOMANI TORNA “MAUL”, OMAGGIO AD ENZO DEL RE

21 Settembre 2020 0 Commenti

Comunicato stampa

Si terrà martedì 22 settembre, a Mola di Bari, la seconda edizione del concerto/omaggio a Enzo Del Re, il “cantaprotestautore” morto a Mola di Bari il 6 giugno del 2011.

“MAUL, molese, Anarchico, Uomo, Libero”, promosso da Puglia Sounds e Comune di Mola di Bari, è un progetto dell’associazione culturale ETRA E.T.S. e della Libreria Culture Club Cafè, con la direzione artistica di Timisoara Pinto anche autrice per la casa editrice Squi[libri] del libro “Lavorare con lentezza, Enzo Del Re il corpofonista”.

Un modo per ricordare chi ha fatto della contestazione e della difesa dei più deboli, dei diseredati e dei lavoratori, una ragione di vita. Da anni Mola di Bari rende omaggio a colui che ha dato voce ai ceti più in difficoltà. Dapprima con i concerti nati grazie alla Libreria Cultura Club Cafè di Domenico Sparno che hanno visto l’adesione di molti artisti, il coordinamento di Rodolfo Vaccarelli e la direzione artistica di Vinicio Capossela, poi con un’idea più ricca e composita grazie alla collaborazione con l’associazione ETRA E.T.S. presieduta da Luciano Perrone, coordinatore generale del progetto MAUL.

MAUL porterà sul palco artisti, protagonisti della scena musicale italiana, uniti dal talento e dalla passione per il cantastorie corpofonista di Mola.

Ognuno porterà in scena la reinterpretazione di uno dei brani del repertorio di Enzo Del Re e alcuni brani propri.

(altro…)

Condividi su:

A SPASSO… NEI MUSICAL

21 Settembre 2020 0 Commenti

di Vito Giustino

“Mary Poppins”, “Alladin”, “Tutti insieme appassionatamente”, “La bella e la bestia”. Quattro musical che hanno fatto la storia del genere, e che sono stati riproposti in una sola serata nel cortile della chiesa Ss. Trinità, con lo spettacolo intitolato “A spasso… nei musical”.

Voci narranti Isabella Gaudiuso e Nicola Desilvio, che raccontavano i punti salienti delle varie trame, messi in scena dal coro Joy Full Joy (Angeliana Delvecchio, Marino Marangelli, Antonella Pappadopoli, Michele Sansone, Jasmin Ungaro, Alessandro Scarcella, Angelica Verga, Silvia Marinelli, Stefano Difonso, Lucia Grammatico) diretto da Nilla Pappadopoli, anche regista dello spettacolo. Da segnalare anche il corpo di ballo (Cosimo Di Vagno, Annarosa Moccia, Cesare Russo, Rita Tenzone, Nicole Ungaro, Giuseppe Pappadopoli) che si è mosso su coreografie di Annarosa Moccia.

(altro…)

Condividi su:

LE SCUOLE A MOLA RIAPRONO LUNEDÌ 28 SETTEMBRE

19 Settembre 2020 0 Commenti

Comunicato dell’Ufficio stampa del comune di Mola di Bari

Scuole comunali, a Mola ripartono il 28. Il sindaco Colonna: “Dobbiamo riaprire in sicurezza. Sulla scuola ingenti investimenti”.

La parola d’ordine per la scuola è ripartire in sicurezza. Per questo, accogliendo le valutazioni pervenute dai dirigenti scolastici, il sindaco di Mola, Giuseppe Colonna, ha firmato un ordinanza che fissa al 28 settembre prossimo, anziché al 24, l’avvio delle attività scolastiche in tutti gli istituti di competenza comunale. “La decisione di rinvio, adottata in queste ore da molti Comuni della regione – spiega Colonna- si rende necessaria per il momento delicato che impone interventi urgenti legati all’emergenza sanitaria in corso per la pandemia da Covid 19. Tra questi, ma non solo, la sanificazione di tutti gli ambienti scolastici prima della riapertura e dopo le elezioni del 20 e 21 settembre per quei plessi che sono sede di seggi elettorali. A questo proposito, comunque, voglio rassicurare i miei concittadini che tutte le scuole, anche quelle che non interessate alle elezioni, saranno sottoposte a igienizzazione. Insieme agli assessori ai Lavori pubblici, Nico Berlen e alla Pubblica Istruzione, Lea Vergatti e con la condivisione con il tavolo tecnico sulla scuola attivato da questa amministrazione – continua il sindaco – abbiamo individuato gli interventi di adeguamento e di manutenzione urgenti per rispondere alle esigenze di contenimento dei contagi attraverso il rispetto delle prescrizioni di sicurezza”.

(altro…)

Condividi su:

CONSIGLIO DEL 15 SETTEMBRE, UNA MESSA IN SCENA

19 Settembre 2020 0 Commenti

Comunicato stampa*

Di Rutigliano in un suo intervento in consiglio comunale

PERCHÉ TUTTA QUESTA MESSA IN SCENA?

Si è consumata un’altra farsa in seno alla massima Assise cittadina lo scorso 15 settembre, con la “complicità” del Presidente del Consiglio Comunale.

Neanche fossimo in Transilvania, il Presidente del Consiglio Comunale (lo stesso per intenderci che ha votato contro la mozione di sfiducia presentata contro di lui) è “apparso” e poi scomparso subito dopo, alla “luce” della presenza in aula – evidentemente  inaspettata – dei consiglieri di minoranza, pur di non far insediare il Consiglio.

Tutta questa messa in scena, montata ad arte, aveva una finalità ben precisa ovvero quella di non far insediare il consiglio comunale in prima convocazione, dove, per l’approvazione dei punti all’ordine del giorno è richiesto un numero più elevato di voti favorevoli, cosa che oggi questa maggioranza (?) non riesce più a garantire, per passare, furbescamente, in seconda convocazione dove per l’approvazione dei provvedimenti sono sufficienti solo sette voti favorevoli di altrettanti stoici consiglieri.

(altro…)

Condividi su:

CITTÀ NOSTRA TRA QUALCHE GIORNO IN EDICOLA

17 Settembre 2020 0 Commenti

Pur tra mille difficoltà, dovute alla crisi di liquidità per gli effetti del coronavirus sull’economia, tra qualche giorno sarà in edicola il nuovo numero di Città Nostra, una rivista dalla veste grafica di buona fattura (tutta a colori e con carta di qualità) e con approfondimenti che scandagliano i vari ambiti della nostra cittadina.

Un mensile plurale, che si fregia di avere parecchie firme al servizio dell’informazione e della crescita culturale e sociale di Mola.

Ecco qui il sommario del nuovo numero di Città Nostra, che troverete in edicola la prossima settimana.

Editoriale:

(altro…)

Condividi su:

“GIRANDOLE E FIORI” SABATO 19 A PALAZZO PESCE

17 Settembre 2020 0 Commenti

Comunicato stampa

Sabato 19 settembre 2020 alle 20.45 (I set) e 22.30 (II set) Palazzo Pesce presenta “Girandole e Fiori” insieme al duo acustico formato da Stefania Dipierro alla voce e Dino Plasmati alla chitarra.
Un concerto in Puglia che accosta musica italiana, brasil, jazz e pop – da Mina a Elis Regina, da Milton Nascimento a Patti Smith, da Etta James a Jefferson Airplane – per dare vita a un live intimo in chiave acustica che canta l’amore e le storie di vita, i moti continui, le paure, gli audaci che si meritano la felicità. Il tutto affidato alla voce di Stefania Dipierro, cantante, autrice e compositrice definita la “Sade brasiliana” dalla rivista inglese «All About Jazz», una vita fra l’Italia e l’Olanda, una carriera sempre in movimento in giro per il mondo, collaborazioni del calibro di Fabrizio Bosso e Nicola Conte e una discografia che vanta successi internazionali, accompagnata da Dino Plasmati, chitarrista con studi al Berklee College of Music di Perugia sotto la guida di Jim Kelly, Donovan Mixon e Pat Metheny e compositore di musiche utilizzate per documentari e cortometraggi d’autore, concerti in tutta Europa e collaborazioni illustri con, tra gli altri, Evan Parker, Paolo Fresu, Patrick Clahar e Roy Paci.
Una serata di fine estate per lasciarsi trasportare da atmosfere ironiche e leggere e al tempo stesso poetiche e dall’ascendenza popolare. Proprio come le girandole e i fiori.

(altro…)

Condividi su:

MOSTRA “EXTRAVANGUARDIA 4” AL CASTELLO ANGIOINO

17 Settembre 2020 0 Commenti

di Vito Giustino

L’arte astratta non è un’arte “facile”. L’artista cerca di esprimere attraverso i quadri il proprio universo interiore, il che richiede un certo sforzo di empatia da parte del pubblico, che in compenso però può dare una propria interpretazione personale di ciò che vede, e quindi portare a sua volta il proprio universo interiore nel giudizio. L’incontro con un’opera astratta può diventare così l’occasione di uno scambio di esperienze.

Al castello Angioino di Mola è attualmente in corso una mostra, “Extravanguardia 4 – Necessità della pittura”, che raduna alcuni dei più importanti artisti di ieri e di oggi. A coordinarla la Galleria Purificato Zero e tra i curatori Filippo Affatati, con la sua associazione “Le 7 Muse di Apollo” che non viene mai meno alla sua missione (assicuriamo del tutto disinteressata, tanto che non sono poche le volte in cui ci rimette di tasca propria) di valorizzare il territorio in tutti i modi possibili.

(altro…)

Condividi su:

A MOLA UNA GIORNATA ECOSOSTENIBILE

16 Settembre 2020 0 Commenti

Redazionale

World Cleanup Day al Mamaluna SABATO 19 SETTEMBRE 2020 Mamaluna Soul Beach ospita e si fa promotrice del WORLD CLEANUP DAY 2020, una giornata ecosostenibile dedicata all’ambiente.

Il 19 settembre, tutti gli abitanti della Terra sono chiamati ad unirsi idealmente al ​World Cleanup Day​, la più grande ​azione civica positiva ​ che il mondo abbia mai visto. ​Mamaluna Soul Beach​, prima spiaggia ecosostenibile sul versante adriatico della provincia di Bari,  non poteva non rispondere alla chiamata e così si è fatta promotrice dell’iniziativa per l’edizione del 2020, ospitandola nel suo giardino sul mare che, per l’occasione si trasforma in un hub ecosostenibile ​on the beach .

(altro…)

Condividi su:

THAT’S ALL FOLKS

14 Settembre 2020 1 Commento

di Francesco Spilotros

*Una storia di incomprensione linguistica familiare che genera un caso internazionale di lunga e difficile soluzione, con l’aggravante della distanza e della povertà culturale. Un episodio colorito di umorismo che ha le sue radici in un microcosmo del meridione d’Italia.

Durante tutto il Novecento il nostro paese ha assistito ad una notevole e costante migrazione verso le Americhe, in particolare verso gli Stati Uniti d’America dove migliaia di molesi si sono trasferiti, alcuni temporaneamente, altri si sono portati dietro la famiglia stabilendosi definitivamente nel nuovo continente e rinunciando a tornare al paese natio.

Altre volte, invece, era solo il padre di famiglia a trasferirsi e a mandare i suoi guadagni a Mola. In questo caso il pater familias tornava una o due volte l’anno a trovare i suoi cari e le lettere e i pacchi erano l’unica maniera per tenersi in contatto: l’arrivo di una lettera era un evento speciale e quello di un pacco davvero straordinario.

Nonno Ciccio era emigrato nell’America del Nord, esattamente a Brooklyn dove viveva con la comunità dei molesi che negli anni tra le due guerre mondiali era diventata molto numerosa.

(altro…)

Condividi su:

UN INEDITO LEOPARDI A PALAZZO PESCE

14 Settembre 2020 0 Commenti

Comunicato stampa

Venerdì 18 settembre 2020 nella Corte di Palazzo Pesce è di scena “Leopardi di Giacomo Leopardi”, diretto e interpretato da Saba Salvemini e Annika Strøhm.
Uno spettacolo teatrale in Puglia per conoscere un Giacomo Leopardi inaspettato, ironico e brioso: una bara, due attori e le Operette di Leopardi.
La lingua dello scrittore recanatese prende fluidità e, come in un sorprendente pop-up in bianco e nero, dà vita a personaggi leggendari che ci trasportano in un mondo magico e disperatamente contemporaneo dove la vita è poesia, comicità, assurdo. Dialogo della Moda e della Morte, Dialogo di un Folletto e di uno Gnomo, Dialogo di Malambruno e di Farfarello, Dialogo di un venditore d’Almanacchi e di un passeggero, L’Infinito: cinque i testi integrali che trascineranno il pubblico in un’allegria basata sulla disperazione e sul disincanto, in cui “le cose del mondo … tutte  insieme … sono una bagattella”. Levità e spessore affidati alla maestria dell’Areté Ensemble, alias Saba Salvemini e Annika Strøhm, una vocazione per un teatro semplice e trasparente che lasci lo spettatore libero di prendere ciò che più gli serve per la sua vita, collaborazioni del calibro della Scuola del Teatro Stabile di Genova, Jean Paul Denizon e Jurij Alschitz, e una carriera con oltre 1000 repliche sui palcoscenici di tutta Italia.

(altro…)

Condividi su: