Ultime Notizie

MOLA NEL VENTENNIO

21 Luglio 2020 1 Commento - Articolo letto 350 volte.

di Francesco Spilotros

 

Un’altra “passeggiata culturale” del CAV

Giovedì 23 Luglio alle ore 18.00 i volontari del Centro di Aiuto alla Vita – Mola di Bari ODV, al fine di condividere gli obiettivi perseguiti dall’Associazione, attraverso un itinerario “ad anello” vi mostreranno i luoghi, legati al Ventennio qui a Mola e i principali eventi ad esso connessi.
L’appuntamento è Giovedì 23 Luglio alle ore 18:00 presso la Fontana Monumentate di Piazza XX Settembre.
L’evento è a numero chiuso e si rende necessario prenotare. Responsabile dell’iniziativa è Francesco Spilotros.
Prenotazioni obbligatorie e info al: 3481813320 (solo whatsapp)

IN ALCUNE ZONE DI MOLA REGNA L’INCIVILTA’

20 Luglio 2020 1 Commento - Articolo letto 890 volte.

Lettera firmata

L’ingresso del centro per disabili di via De Gasperi, chiuso e inutilizzato

Egregio Direttore,

quando leggo di Mola che perde abitanti perché i giovani vanno via a cercare fortuna come succedeva in maniera diversa a mio nonno, mio zio e mio padre, sono attraversato da due sensazioni, una di orgoglio perché produciamo donne e uomini con talento e coraggio, l’altro di sconforto perché la qualità delle persone che rimane è molto bassa.

È ben noto che ci sono delle zone del paese in cui la qualità umana non di chi ci abita, ma di chi va a perdere (non occupare) il proprio tempo è molto bassa: la zona che va da via Volta a via Di Crollalanza, il Colosseo e la piazzetta alle spalle del Comune.

La problematica è ben nota anche all’amministrazione che non ha fatto nulla a riguardo.

Ultimo atto vissuto in diretta è stato in via Volta domenica a ridosso delle 24 quando una ventina, forse trenta ragazzi hanno festeggiato, qualcuno di loro con urla e alcool, concludendo con il lancio di un paio di bottiglie di spumante contro la struttura in abbandono, una volta dedicata ai disabili.

Continua a leggere…

GIUGNO, ALTRO CALO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

20 Luglio 2020 0 Commenti - Articolo letto 520 volte.

di Marco Sciddurlo

Come abbiamo avuto modo di scrivere, per evitare che un comune sia costretto a pagare il massimo di ecotassa deve superare la “soglia minima” del 65% di raccolta differenziata e, più alta è la percentuale di rifiuti differenziati, più basso è l’importo fissato dalla Regione per l’ecotassa. Mola, avendo raggiunto nel 2019 una percentuale di raccolta differenziata del 61,61%, quest’anno dovrà pagare il massimo importo previsto per il conferimento dei rifiuti indifferenziati in discarica o in impianti senza recupero di energia, pari ad € 6,196 per ogni tonnellata di rifiuti.

Sul Portale Ambiente della Regione Puglia è possibile leggere i dati della raccolta differenziata per ogni comune della regione. Si tratta di dati inseriti direttamente dai comuni, che poi sono successivamente validati dall’ARPA; solitamente, con la validazione si riduce di un po’ la percentuale effettiva dei rifiuti differenziati; infatti per Mola nel 2019 abbiamo una percentuale pubblicata di 61,92%, mentre l’ARPA validava la percentuale al 61,61% (l’ecotassa si calcola sulla base dei dati validati dell’ARPA).

Ebbene, secondo i dati pubblicati su questo portale regionale, le percentuali di raccolta differenziata a Mola, per i primi sei mesi 2020 sono: 66,68% a gennaio, 66,92% a febbraio, 66,58% a marzo, 70,06% ad aprile (con attività commerciali chiuse), 64,97% a maggio e 64,42% a giugno.

Continua a leggere…

CONTINUA IL CALO DELLA POPOLAZIONE A MOLA

18 Luglio 2020 2 Commenti - Articolo letto 1.050 volte.

di Marco Sciddurlo

(Foto di Nick River)

Un ulteriore calo dei residenti a Mola si registra nell’anno 2019; infatti, al 1° gennaio 2020 i residenti nella nostra cittadina sono scesi a 25.140, rispetto ai 25.311 registrati nell’anno precedente. Dunque, ben 171 abitanti in meno (-0,67%) in un solo anno. Si tratta del maggior calo di abitanti mai registrato prima (escludendo il 2011, dove, a motivo del censimento, si “aggiornarono ” i dati).

Non è qualcosa che ci coglie di sorpresa, perché la decrescita demografica a Mola si registra da alcuni anni. Nell’ultimo decennio (dal 1° gennaio 2010 al 1° gennaio 2020, si ha un calo di 1.193 abitanti).

In provincia di Bari continua il calo delle nascite ed il saldo migratorio si conferma in rosso (il saldo migratorio è dato dalla differenza tra il numero di coloro che iscrivono la loro residenza in un paese della Città Metropolitana di Bari con quelli che cancellano la loro residenza per trasferirla in una città di altra provincia). I dati diffusi da poco si riferiscono al 2019. La riduzione della popolazione nella provincia barese prosegue, confermando l’andamento degli ultimi anni. Al 1° gennaio 2020 i residenti in provincia di Bari sono 1.249.246, rispetto ai 1.251.994 del 1° gennaio 2019; dunque, sono “scomparsi” 2.748 abitanti, con un -0,22%.

Continua a leggere…

STOPPATI INTERVENTI SCOMODI ALLA MAGGIORANZA

18 Luglio 2020 0 Commenti - Articolo letto 784 volte.

Comunicato stampa*

Il Presidente del Consiglio Mario Lepore

Nota stampa del Movimento “Alleanza per Mola” a seguito dei fatti accaduti nel Consiglio Comunale del 16 Luglio 2020.

Una bella introduzione sulla libertà di espressione, di parola, sarebbe perfetta per introdurre la presente nota e utile per ripassare alcuni diritti sanciti dalla Costituzione scritta più di 70 anni fa, ma farlo riteniamo sia offensivo nei confronti dei nostri interlocutori. Preferiamo quindi passare al racconto di quanto avvenuto.

Nel tardo pomeriggio di avantieri si è tenuto il Consiglio Comunale in cui si discuteva circa l’incompatibilità di un consigliere comunale. I nostri due consiglieri hanno preso la parola per esprimere la propria opinione. La consigliera Elisabetta Sciannameo pur se interrotta inspiegabilmente dal Presidente del Consiglio, è riuscita a concludere con fatica e caparbietà il suo intervento. Il consigliere Giovanni Gallo invece, dopo le primissime parole è stato bruscamente interrotto dallo stesso Presidente, con la richiesta del rispetto del regolamento su di un intervento, per assurdo, ancora non esplicitato.

Nel video della diretta del Consiglio Comunale, caricato sulla pagina YouTube del Comune di Mola di Bari, è possibile visionare quanto accaduto e valutare il tutto in maniera oggettiva e libera. – Link: https://youtu.be/LEU9l3ehc_A

Riteniamo però necessario esprimere un nostro punto di vista sull’accaduto:

Nel Consiglio del 16 luglio non si è data la possibilità ad un Consigliere Comunale di esprimere la propria opinione, a causa dell’intervento a microfono aperto del Presidente e per quello a microfono spento dai banchi del Primo Cittadino, che spesso ama sostituirsi al Presidente stesso.

Continua a leggere…

CASO LOSITO: L’INTERVENTO DELLA SCIANNAMEO

17 Luglio 2020 0 Commenti - Articolo letto 1.019 volte.

G. Gallo ed E. Sciannameo

Nella seduta del Consiglio Comunale di ieri, si è discusso della ipotesi di incompatibilità del consigliere Leonardo Losito, per aver difeso come avvocato, mentre era consigliere comunale, due imputati in un processo penale per abusivismo edilizio in zona vincolata, che vede il comune di Mola come parte lesa, nonché un altro cliente in un processo al TAR Puglia contro il comune di Mola.

Era stato lo stesso consigliere Losito a chiedere di avviare la procedura prevista dall’art. 69 del Testo Unico degli Enti Locali (TUEL), dove il Consiglio delibera la decadenza oppure “assolve” il consigliere.

Il Consiglio, che si è svolto per la prima volta in modalità mista, cioè un consigliere (Franco Battista) partecipava tramite collegamento telematico, mentre tutti gli altri erano presenti nella sede consigliare.

Il Consiglio si è concluso con la votazione di due mozioni, di cui una in particolare “assolve” l’avv. Losito, passata per un solo voto. Hanno votato a favore di questa mozione i sette consiglieri di maggioranza, il Presidente del Consiglio Lepore ed il Sindaco Colonna (9 voti), mentre hanno votato contro i sei consiglieri di minoranza (V. Battista, Delre, Diperna, Di Rutigliano, M. Palazzo e Daniele),  ed i consiglieri Giovanni Gallo ed Elisabetta Sciannameo (di Alleanza per Mola) (8 voti). I consiglieri di minoranza e quelli di Alleanza per Mola, durante il consiglio, hanno invitato il consigliere Losito a dimettersi.

Comunque, qualcuno ha già sollevato dubbi di legittimità sulla delibera del Consiglio Comunale di ieri, perché non avrebbe potuto votare il consigliere Losito (e neppure partecipare alla seduta), in quanto diretto interessato alla deliberazione che ha riguardato la sua persona. Inoltre, è stato contestato al Presidente del Consiglio Dott. Mario Lepore di non essere stato super partes, arrivando a stoppare il consigliere Gallo nel suo intervento, tanto che vi rinunciava a leggerlo, dando l’impressione di favorire l’“incolpato” e facendo frettolosamente votare l’emendamento finale senza consentire la discussione sul dubbio se il consigliere Losito potesse partecipare al voto (nell’articolo 78 del TUEL è disposto «devono astenersi dal prendere parte alla discussione ed alla votazione di delibere riguardanti interessi propri o di loro parenti o affini sino al quarto grado. L’obbligo di astensione non si applica ai provvedimenti normativi o di carattere generale, quali i piani urbanistici, se non nei casi in cui sussista una correlazione immediata e diretta fra il contenuto della deliberazione e specifici interessi dell’amministratore o di parenti o affini fino al quarto grado» e pure nell’articolo 29 del regolamento del consiglio comunale si ribadisce che «il Sindaco, i Consiglieri e gli Assessori debbono astenersi, inoltre, quando si tratta di interesse proprio o di interesse, liti o contabilità dei loro congiunti ed affini sino al quarto grado civile, o di conferire impieghi ed incarichi ai medesimi»).

Il primo intervento in consiglio è stato fatto dalla consigliera Avv. Elisabetta Sciannameo, che ha ripercorso l’intera vicenda, e che qui pubblichiamo integralmente, in quanto chiarisce i termini della vicenda, al di là dell’esistenza o meno dell’incompatibilità del consigliere Avv. Losito.

Ecco il testo integrale della consigliera Sciannameo:

Continua a leggere…

DOMENICA DONAZIONE DEL SANGUE

15 Luglio 2020 0 Commenti - Articolo letto 526 volte.

Redazionale

In estate il fabbisogno di sangue aumenta. In molti reparti ospedalieri c’è tanto bisogno di sangue. Il nostro appello a tutti voi affinchè anche Domenica 19 Luglio presso la “Casa del Donatore” non venga a mancare il vostro prezioso contributo attraverso un semplice gesto qual’è la donazione del sangue!

Per donare e sufficiente prenotarsi al 339.72.84.540 anche con un semplice messaggio o a mezzo FB o Wahatsapp….GRAZIE MILLE!!!

Età 18-60 anni (per candidarsi a diventare donatori).

Chiunque desideri donare per la prima volta dopo i 60 anni può essere accettato a discrezione del medico responsabile della selezione. È possibile continuare a donare fino al compimento del 65° anno d’età e fino al 70° anno previa valutazione del proprio stato di salute. Continua a leggere…

NASCE LA RASSEGNA “ADOTTA UN TEATRO IN CASA”

15 Luglio 2020 0 Commenti - Articolo letto 492 volte.

di Vito Giustino

Questi mesi hanno privato gli artisti del loro lavoro, e noi della loro arte. I cinema e i teatri sono stati le prime attività a venir chiuse, e ancora oggi, di fatto, lo rimangono. Eppure nessuno può negare l’importanza che l’arte ha nelle nostre vite, la dimostrazione l’abbiamo avuta proprio in questi mesi di lockdown: quanto più duri sarebbero stati senza i tanti volenterosi artisti che hanno continuato a fare dirette su Instagram, Facebook o Youtube? Ma l’arte non può vivere solo di questo, l’arte ha bisogno dell’interazione, dell’esperienza dal vivo. Sia a livello pratico (i filmati su Internet in genere non si pagano e anche gli artisti hanno bollette da pagare) sia morale (l’esperienza artistica è anzitutto un profondo momento di condivisione). L’arte produce bellezza e cultura, senza queste due cose che siamo? Solo numeri.

In attesa che teatri e sale cinematografiche ottengano le necessarie garanzie per riaprire ognuno si arrangia come può, e a Mola alcune realtà culturali hanno continuato a battersi in tutti questi mesi per non chiudere. Questo mese vi parliamo dell’associazione Like a Jazz, che in collaborazione con Giù la Maschera ha indetto la rassegna “Adotta un teatro in casa”, che si terrà da venerdì 17 luglio a venerdì 18 settembre. La presentazione del programma è stata tenuta qualche sera fa presso la sede in cui avverrà gran parte della programmazione, un casolare di campagna poco fuori Mola. Vorreste conoscerne l’indirizzo?

Continua a leggere…

BIANCHINI TORNA CON “BACI DA POLIGNANO”

13 Luglio 2020 0 Commenti - Articolo letto 372 volte.

di Nicola Rotondi

Le presentazioni dei libri di Luca Bianchini sono piacevoli momenti di intrattenimento, soprattutto in questo periodo in cui abbiamo ripreso confidenza con eventi partecipati, pur nel rispetto delle misure di sicurezza.

Ma non solo: l’autore torinese considera la Puglia una patria d’elezione e ironizza sulle nostre consuetudini e sull’immaginario attribuito agli affetti (“Qui siete tutti congiunti”). Bianchini ricorda scherzosamente le interviste in cui gli attribuiscono Mola come luogo di nascita.

Stasera è stato nuovamente ospite in un evento organizzato dalla libreria Culture Club Cafè, dalle associazioni Etra e Like a Jazz per presentare il nuovo romanzo “Baci da Polignano”, col quale consolida il rapporto con questa città che fa da sfondo all’amore in sospeso di don Mimì e Ninella, giunto al terzo capitolo (conclusivo?) della saga iniziata con “Io che amo solo te” e “La cena di Natale”.

Rispetto ai due protagonisti, Bianchini difende la scelta di attribuirgli la centralità della storia, pur essendo adulti e quindi fuori dal cliché dell’amore che travolge solo i cuori dei giovani.

Continua a leggere…

PIANO URBANO DELLA MOBILITA’

11 Luglio 2020 0 Commenti - Articolo letto 485 volte.

COMUNICATO STAMPA

Mola, Piano Urbano della Mobilità Sostenibile: attivo il geoblog sul sito dedicato. I cittadini possono suggerire azioni e interventi oppure votare le proposte avanzate da altri cittadini.

Nei giorni scorsi oltre 500 cittadini hanno segnalato i principali problemi del sistema della mobilità a Mola, ma anche le proprie abitudini, le proprie esigenze e gli obiettivi che l’amministrazione dovrebbe perseguire.

Da oggi possono anche avanzare proposte e suggerimenti sulle iniziative e le azioni da mettere in campo, oppure votare le proposte avanzate da altri cittadini.

È infatti attivo il “geoblog” sul “portale di ascolto dei cittadini” del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Mola di Bari, www.pumsmoladibari.it.

Prosegue quindi spedito il percorso di partecipazione del Piano, in piena coerenza con le linee guida europee, nazionali e regionali, che invitano le amministrazioni a coinvolgere il territorio nel lavoro di redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile.

Continua a leggere…

A MAGGIO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA SCENDE A 64,97%

11 Luglio 2020 0 Commenti - Articolo letto 515 volte.

di Marco Sciddurlo

Poiché Mola, nell’anno 2019, non aveva raggiunto la “soglia minima” del 65% di raccolta differenziata, è stata penalizzata con il più alto importo di ecotassa da pagare; dunque, il nostro paese è tra quei comuni pugliesi non virtuosi che esborserà le aliquote più alte per il conferimento dei rifiuti indifferenziati in discarica o in impianti senza recupero di energia.

Per fortuna, grazie agli effetti di una sentenza del Consiglio di Stato, la Regione Puglia ha dovuto limitare al  20% dell’ecotassa 2020, già determinata, la somma a tonnellata che i comuni devono versare per il conferimento di rifiuti indifferenziati.

Questo comporterà, per tutti i comuni pugliesi, una drastica riduzione della spesa dovuta all’ecotassa.

Infatti, la Regione aveva fissato per Mola € 30,98 a tonnellata per rifiuti smaltiti in discarica (rispetto ad € 12,07 del 2019) – così era ribadito nella determina n. 117 del 23.4.2020, in quanto Mola era stata “punita” perché nel 2019 si era fermata a 61,61% di raccolta differenziata, non superando il minimo previsto del 65% -. Poi la Regione ha preso atto della sentenza del Consiglio di Stato n. 276/2020 e, con determina n. 718 del 19.5.2020, ha stabilito che i comuni devono pagare, per l’ecotassa, il 20% degli importi già fissati; pertanto, Mola deve pagare il 20% di € 30,98, cioè € 6,196 (mentre, ad es., Rutigliano, che doveva pagare € 15,49, ora pagherà € 3,098; Conversano, che doveva pagare € 25,82, ora pagherà € 5,164). Dunque, Mola dovrà pagare l’importo massimo di ecotassa fissato dalla Regione.

Continua a leggere…

CALCIO: PRESENTATO IL MISTER ZINFOLLINO

10 Luglio 2020 0 Commenti - Articolo letto 1.070 volte.

di Sebastiano Roca

il neo allenatore Gigi Zinfollino

Nella nuova e civettuola sede del Culture Club Cafè, la squadra di calcio Città di Mola ha presentato il nuovo tecnico Gigi Zinfolllino.

La presentazione dell’allenatore è stata per il presidente Marino Liuzzi e il direttore sportivo Danilo Dammacco l’occasione per esporre il programma agonistico preparato dalla società molese che, oltre alla prima squadra che parteciperà al Campionato di Promozione – è stata comunque presentata domanda di ripescaggio per il torneo di Eccellenza – si cimenterà nel campionato Juniores, squadra affidata all’ex allenatore della Virtus Aristide Brunetti, e nella serie C di calcio a 5 il cui Direttore Generale sarà Fausta Cometa.

Continua a leggere…

ISTITUITO COMITATO “OSPITI A MOLA”

10 Luglio 2020 0 Commenti - Articolo letto 442 volte.

Comunicato stampa

In data 7 luglio 2020 è  stato istituito,  all’interno  di Confcommercio Mola, il Comitato “Ospiti a Mola” che raggruppa  le strutture  ricettive  alberghiere ed extra-alberghiere di qualità  che siano in regola  con la normativa  vigente.

In particolare  il Comitato  si prefigge i seguenti  scopi:

Continua a leggere…